7 albi illustrati per la festa del papà

by:

Albi illustratiNew

Albi illustrati per la festa del papà ne abbiamo?

Certamente sì, perché ogni occasione è buona per regalare un albo illustrato.
E ovviamente la Festa del papà non fa eccezione.

Di albi illustrati per la festa del papà ce ne sono davvero moltissimi, a partire dai titoli più forti editi da Babalibri come Le mani di papà e Papà-Isola.

Le librerie in questo periodo abbondano di pubblicazioni, storie, romanzi, albi, diari da compilare insieme.
In rete poi spopolano i libri personalizzabili con nomi e caratteristiche.

Ci sono albi illustrati che parlano di papà di ogni tipo.
Che parlano a papà di ogni tipo.

La mia selezione di albi illustrati per la festa del papà tiene conto di un fattore molto importante:

per regalare un albo illustrato non esiste limite di età.

Perché anche se siete ormai adulti, magari a vostra volta genitori e quindi siete passati da lato del papà, siete tutti ancora figli.

Questi 7 albi illustrati per la festa del papà si rivolgono a papà di tutte le età.
Perché il vissuto va a riempire gli spazi lasciati vuoti dall’albo illustrato.

Non frenatevi e non regalate albi illustrati solo ai bambini.

Lo so, lo dico sempre.
Ma stavolta più che mai.

Regalatelo ai vostri amici che sono diventati papà da poco.
Ad amici o amiche, perché possano rivedere se stessi bambini in quelle pagine.
Ai vostri papà, perché anche loro hanno avuto un papà.
A chi vuole ritrovare tra le pagine di una piccola quotidianità la propria storia.

Leggetelo tenendo sempre presente il doppio livello di lettura, quello bambino e quello adulto.
Che è stato bambino, ma se lo è dimenticato.

Papà, mi prendi la luna, per favore?
Eric Carle, La Margherita Edizioni

Un piccolo libro cartonato dove il papà arriva su, in cima fino alla luna, solo per regalarla alla sua bambina.
Per arrivare così in alto trasporta una lunga scala e la issa fino in cielo.
Le pagine si aprono per mostrare tutta la lunghezza della scala, l’altezza del cielo, l’ampiezza della luna.

Io e te, tu e io
Miguel Tanco, Emme Edizioni

Una novità del 2019.

Un filo conduttore semplice, come il tratto pulito e essenziale di questo illustratore spagnolo ma italiano di di adozione.
A parlare in prima persona è il bambino che si rivolge a un papà ricordandogli quante cose gli insegni tutti i giorni.
Ironico, semplice e proprio per questo diretto.

Indovina quanto bene ti voglio
Sam McBratney e Anita Jeran, Nord Sud

Un altro piccolo classico degli albi illustrati.
Da questa storia hanno infatti tratto anche un pop-up e un piccolo cartonato.

I protagonisti sono un papà leprotto e il suo leprottino che fanno a gara ad affermare quanto grande sia il bene che si vogliono l’uno con l’altro.

Ti chiamerò papà
Can Ran e Ma Daishu, Rizzoli

Questo albo illustrato l’ho scoperto di recente.
Da subito non viene dichiarato il rapporto papà-bambino.

La storia si apre invece con un bambino che segue un adulto e l’adulto che gli fa da guida.

Durante il loro viaggio vedono cose, imparano a conoscersi, collezionano oggetti.
Quando dei briganti li sorprendono, rubano loro ciò che conservano nelle rispettive borse.
Se per l’adulto il suo tesoro è composto da oggetti (di valore solo per lui tra l’altro), la vera sorpresa è nello zaino del bambino.

Lì dentro lui ha collezionato le parole che ha imparato, che gli piacevano e che ha messo via.
Ma non solo.
Dentro c’erano i ricordi che lo legavano all’adulto.
Conservava i loro discorsi, i loro ricordi, le storie raccontate.

E in fondo in fondo, si trova un bigliettino su cui compare la scritta

Vorrei trovare il nome più bello di tutti!
Ancora più bello do “oceano” e di “luna”,
persino più bello di “dio” e di “cielo”.
Ho trovato! Ti chiamerò…PAPÀ

Poetico, commovente, dà valore alle parole e attribuisce alle parole una bellezza estetica e un senso profondo.
E porta a riflettere anche sul non facile percorso che i papà affrontano.

Il segreto di tutti i papà
Luigi Ballerini e Paola Formica, San Paolo

I papà non sono tutti uguali.
Hanno caratteristiche estetiche diverse:
Hanno caratteri diversi.
A volte non ci sono più.

Ma il segreto di tutti i papà è che prima di essere papà sono stati anche loro dei bambini, e anche loro hanno avuto un papà.

Che a sua volta aveva caratteristiche e caratteri diversi da tutti gli altri.
Una storia circolare molto semplice, eppure che porta a cambiare la prospettiva e il livello di lettura guardando al papà come al bambino che è stato.

Chiedimi cosa mi piace
Bernard Waber e Suzy Lee, Terre di Mezzo

Un altro piccolo classico tra gli albi illustrati per la festa del papà.

Illustrato splendidamente dalla bravissima Suzy Lee, questo albo ci fa trascorrere un pomeriggio insieme alla bambina protagonista e al suo papà.
Mentre vanno al parco e mentre guardano le anatre.
Mentre prendono il gelato e mentre giocano con le foglie.

E durante questo pomeriggio la bambina vuole che il papà le chiede “Cosa ti piace?”
Anche se lui sa benissimo cosa le piace…

P di papà
Isabel Minhas Martins e Bernardo Carvalho, Topipittori

Questo è il mio preferito.
Il più bello di questa selezione di albi illustrati per la festa del papà.

E’ bellissimo perché non ha una storia, eppure contiene la storia di tutti, adulti e bambini, papà e figli.

L’albo illustrato si compone semplicemente di illustrazioni che mostrano cosa può essere un papà.

Un albero da scalare.
Un ombrello sotto cui ripararsi.
Un materasso su cui buttarsi.
Un cavallo su cui cavalcare.

albi illustrati per la festa del papà

Eccola qui, in questo quadrato di carta di pochi centimetri: la magia dell’albo illustrato che con poche parole e poche illustrazioni ti arriva dritto al cuore, ti racconta una storia e ti fa rivivere la tua.

E voi?
Quali albi illustrati regalerete per questa Festa del papà 2019?

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *