Natale 2018: 5 albi illustrati da regalare…agli adulti!

E per Natale 2018 non poteva mancare un post sul mio argomento preferito: gli albi illustrati.

Come ormai dico da qualche anno, l’albo illustrato è un prodotto editoriale che è perfetto per i bambini, per gli adulti è ancora meglio.

Unisce il racconto delle parole a quello delle immagini.
E’ perfetto per chi non ha tempo per leggere o per chi teme di affrontare la lettura di volumi “lunghi”.
Tira in gioco la capacità interpretativa, la suggestione, l’emozione, la bellezza.

Esiste un albo illustrato per tutti.
Esistono più albi illustrati per tutti, basta lasciarsi trasportare e entrare in quei mondi di carta.
Per Natale 2018 osate un po’, e regalate ai vostri amici o ai famigliari un albo illustrato.

Cominciate ora a esplorare e cercare qualcosa che possa “parlare” al lato più profondo (o perché no, il più frivolo, o il più sarcastico) di una persona che vi è cara.

Per Natale 2018 vi suggerisco 5 albi illustrati che quest’anno mi sono piaciuti particolarmente.

Cinque albi illustrati scelti tra le novità di questo 2018 e …. tra albi che novità non sono, ma che io ho scoperto solo quest’anno.

E così spero di te, Didier Lévy, Tiziana Romanin (Terre di Mezzo)

C’è un episodio realmente accaduto nella vita di Kafka, che ha ispirato anche il romanzo Kafka e la bambola viaggiatrice.
E’ la storia dello scrittore Franz e della sua fidanzata Dora, che mentre sono in giro per un parco vedono una bambina piangere.
Ha perso la sua bambola.
Ma Franz sa che la bambola non si è persa, è solo partita.
E così dà appuntamento alla bambina per il giorno dopo sempre lì al parco, dove le consegna delle lettere che lui ha scritto fingendosi la bambola e raccontando dei meravigliosi viaggi che sta facendo in giro per il mondo.
Perché si scrive? Si scrive anche per fare del bene agli altri.
E questa è l’ultima lezione di Franz Kafka.
Un racconto breve dalle illustrazioni ricche, dai toni fantasiosi che strizzano l’occhiolino al liberty.

Da regalare a quegli spiriti un po’ intellettuali e romanticamente letterari. 

Natale 2018: 5 albi illustrati da regalare agli adulti | E così spero di te, Terre di Mezzo

La Diga, David Almond, Levi Pinfold (Orecchio Acerbo)

Un albo illustrato da ascoltare e da sfogliare.
Lungo tutta la storia si sentono note di violino, fruscii di vento e profumo di libertà.
De La Diga ne ho parlato anche in un post recente, per l’approfondimenti leggete qui.

Potete regalarlo a chi ha amato la Collina di Spoon River, a chi sa che la musica è più potente di tante altri linguaggi.
E a chi apprezza le note un po’ malinconiche.

Natale 2018: 5 albi illustrati da regalare agli adulti | La DIga, Orecchio Acerbo

 

Rosa a pois, Amelie Callot, Genevieve Godbout (Lupoguido Editore)

Questo albo illustrato è un albo romantico (ne ho parlato qui, raccontando anche di Chocolat, di Daniel Powter e di Amelie Poulin).
Regalatelo se volete che chi lo riceve impari a guardare il lato positivo, anche nelle giornate di pioggia. 
E per augurargli una felicità piccola e semplice come un pasticcino.
Magari più vicina di quanto non si pensi…

Natale 2018: 5 albi illustrati da regalare agli adulti | Rosa a pois, Lupoguido

Herman e Rosie, Gordon Gus (Motta Junior)

Herman e Rosie è un albo illustrato del 2012 che ho scoperto solo quest’anno grazie a una super collega libraia (grazie Ilaria 🙂 ).
In questo albo trovate il jazz e New York.
Herman e Rosie vivono due vite parallele nella grande città di New York.
Hanno le loro passioni, il loro lavoro, le loro ambizioni e la propria indipendenza.
Però a volte le cose non vanno proprio come vorremmo e allora ci si sente giù, si cade in basso e tutto quello che si vuole e stare chiusi in casa sotto le coperte ad abbrutirsi.
Fino a che un giorno…

E’ un albo illustrato da regalare a chi ama il jazz e a chi fa risuonare le proprie giornate (e le proprie emozioni) a ritmo di musica.

Natale 2018: 5 albi illustrati da regalare agli adulti | Herman e Rosie, Motta Junior

Viaggio incantato, Mitsumasa Anno, Babalibri

Questo albo illustrato, pubblicato all’inizio di quest’anno, ha visto la luce per la prima volta quarant’anni fa grazie alla casa editrice Emme Edizioni (la stessa che ha portato in Italia Piccolo blu e piccolo giallo).

E’ un silent book, ed è un taccuino di viaggio narrato per immagini.
L’autore è un giapponese che negli anni ’70 è arrivato nel nord Europa munito di taccuino, acquerelli e poche parole inglesi da usare.
Il suo sguardo, che adotta sempre la medesima prospettiva aerea, indaga su quanto la circonda con curiosità, con fascino e con ironia. E ci restituisce dei paesaggi dove scovare il dettaglio.

Durante Hai visto un re?, la festa dedicata all’editoria per ragazzi che si svolge a Milano, attorno a questo albo dialogavano un architetto, un direttore di museo (la Triennale!) e un’ex stilista.

Ditemi ancora che sono “libri per bambini”….

Da regalare a quell’amico che adora il viaggio, la scoperta, i taccuini e le prospettive inedite. 

Natale 2018: 5 albi illustrati da regalare agli adulti | Viaggio incantato, Babalibri

E’ sempre difficile, quando si ama tanto una particolare tipologia di libri, limitarsi a una scelta ristretta.
Mi rendo conto dopo averla buttata giù di getto, che la mia lista di libri di Natale 2018 “suona”.
Che la musica è un po’ il filo conduttore di quasi tutti gli albi che ho scelto.
Non è voluto, ma prendetela così e scegliete la vostra colonna sonora.

E la vostra Libraia Fotografa in versione Natale 2018  rimane qui per voi.

Se avete bisogno di liste, di consigli, di consulenza per albi illustrati (o libri straordinari) da regalare, scrivetemi o lasciatemi un commento.

Buoni regali!

 

 

2 Comments

  1. Alessandro

    Buona sera, avrei bisogno di un consiglio. Studio scienze dell’educazione e della formazione e
    in vista della sessione estiva vorrei provare a fare questo: per ogni capitolo o concetto della materia x, realizzo un albo. Naturalmente lo portò all’esame, e lo uso per esporre l’argomento. Ne stiamo trattando a pedagogia interculturale, e mi sono chiesto se i concetti estratti dai libri possano essere riportati mo di albi. Vorrei svilupparla, e qualche consiglio su come costruire un albo.

    Grazie Alessandro di cristofalo

Lascia un commento